Il mio carrello 0 item(s) - 0.00

il mio carrello

prodotti

Filtra per:
Materiale
  1. Vetro (10)
Prezzo
-
Provenienza
  1. Italia (10)
Tipologia
  1. Acquavite d'Uva (3)
  2. Aromatica (2)
  3. Aromatizzata (2)
  4. Barricata (3)
  5. Bianca (12)
  6. Stravecchia (3)
Tipologia Grappa
  1. Monovitigno (2)
  2. Polivitigno (13)
Marchio
  1. Poli (9)
Grappe & Distillati d'Uva

Grappe & Distillati d'Uva

 

La Grappa è il distillato di vinacce (buccia e vinaccioli dell'uva) prodotto in Italia e nella Svizzera italiana.

Da non confondere con l'Acquavite d'Uva (o Distillato d'Uva) che, invece, è ottenuta distillando l'uva intera fermentata, quindi sia il mosto fermentato che la sua vinaccia insieme.

Un'Acquavite d'Uva è normalmente più elegante e fruttata di una Grappa, che viceversa è generalmente più intensa e strutturata.

L'alambicco è lo strumento che permette di distillare la vinaccia e di estrarne gli elementi aromatici, e si distingue in due grandi categorie:

  • continuo (metodo industriale)
  • discontinuo (metodo artigianale):
      • a bagnomaria
      • a vapore
      • a fuoco diretto (ormai quasi scomparsi)

Le classificazioni delle Grappe sono numerose.

In base al numero di vitigni impiegati per la produzione, possiamo distinguere le Grappe in:

  • monovitigno: grappa o acquavite d'uva ottenuta da vinacce almeno per l'85% di un solo vitigno
  • polivitigno: grappa o acquavite d'uva ottenuta con una cuvée di singoli vitigni appartenenti alla stessa famiglia ma diversi per clone, provenienza, epoca di maturazione, tempi di raccolta e tecnica di vinificazione

In base all'età, possiamo distinguere le Grappe in:

  • giovane: imbottigliata senza mai essere sottoposta al contatto con il legno
  • invecchiata o vecchia: imbottigliata dopo un periodo di maturazione in legno di almeno 12 mesi
  • stravecchia o riserva: imbottigliata dopo un periodo di maturazione in legno di almeno 18 mesi

Infine può essere fatta una distinzione tra Grappa aromatica e Grappa aromatizzata:

  • aromatica: grappa ottenuta da vitigni a bacca aromatica (come il Moscato o il Traminer), ricchi di particolari elementi aromatici denominati "terpeni", che vengono ceduti alla Grappa in fase di distillazione
  • aromatizzata: grappa giovane nella quale sono messe in infusione per qualche mese essenze, erbe aromatiche, frutti, fiori e altro ancora, tutti elementi che ne hanno variato il profilo sensoriale

La Grappa non va servita troppo fredda ma soprattutto mai troppo calda. La temperatura ideale per le Grappe giovani e giovani aromatiche è tra i 9°-13°C. Mentre le Grappe invecchiate vanno degustate a 17°C, salvo rare eccezioni.

Attualmente, i consumatori italiani di Grappa sono 8 milioni di adulti, ovvero il 16,9% di persone tra i 18 e i 79 anni.

 

per pagina

Articoli da 1 a 48 di 50 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2

per pagina

Articoli da 1 a 48 di 50 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2